Recensione a cura di RICCARDO MARINONI Alias: Pombo2000

Chi pratica questo fantastico hobby almeno una volta ha sentito nominare il nome White’s, azienda che rappresenta uno dei capostipiti del metal detecting, essendo proprio una delle pi√Ļ antiche.I metal detector che costruiscono, anche se con un design un po’ vintage,sono in grado di dare ottimi risultati ancora oggi.
Appena ho deciso di intraprendere questo fantastico hobby dovevo fare la “fatidica scelta‚ÄĚ: quale metal detector mi avrebbe accompagnato in tutte le mie uscite in mezzo ai campi?
La scelta √® ricaduta sul White’s Coinmaster Base, di cui ne esisitono 3 versioni:¬†Base – Pro che ha 2 toni¬†– Gt che dispone di ID numerico.


Il White’s Coinmaster deriva dalla vecchia serie denominata prizm, ed √® un metal detector dal design retr√≤, tuttavia molto semplice ed intuitivo da usare.
Come si usa quindi?Si accende premendo il pulsante ‚ÄúON‚ÄĚ, si sceglie il livello di sensibilit√† e di discriminazione e, appena trovato il target, si centra utilizzando la funzione pinpoint ( il metal detector va in funzione all metal non motion).
La qualità costruttiva è alta, le plastiche risultano spesse e di qualità e sono in grado di resistere agli urti. Quando si trova un target la risposta audio e visiva, tramite il display, avviene in maniera rapida.


Maggiori pregi:

  • Facilit√† d’uso per chi √® alle prime armi.
  • Buona profondit√† di ricerca e indicazione dell’oggetto trovato
  • Ottima discriminazione del ferro. Ricordiamo che i prodotti  White’s sono famosi per l’ottima discriminazione e questa caratteristica non √® da sottovalutare.
  • Falsi segnali inesistenti: la piastra del coinmaster non teme infatti erba bagnata.  
  • Reisistenza ai campi magnetici, anche con sensibilit√† alta sotto i pali dell’alta tensione e non produce falsi segnali.
  • Patriottismo americano, adoro la scritta vicino ai comandi e nel vano batteria ” made in U.S.A. sweet home Oregon”, e con le iniziali di chi ha contribuito per portare fino a questo punto la White’s.


Maggiori difetti:

  • Mancanza di camlock sull’asta- Copri piastra troppo aderente e risulta poi molto complicato rimuoverlo. Consiglio di non usarlo a meno che non si cerca su terreni molto rocciosi
  • Ormai sente il peso degli anni, con la mancanza di un target numerico per l’indicazione dell’oggetto trovato
  • Mancanza di regolazione audio per l’altoparlante nel control box.

Recensione e possessore del Coinmaster : RICCARDO MARINONI Alias: Pombo2000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google Translate Site